Cerca
  • Biella Master

La XXXI edizionein corso


Il Biella Master delle Fibre Nobili, che di fatto non si è mai fermato, sta a poco a poco riprendendo i ritmi di un tempo e, in attesa di un pieno ritorno alla situazione prepandemia, prova a imboccare nuove strade.

La XXXI edizione del corso, ripartita a novembre, sta proseguendo secondo programma. I quattro partecipanti hanno presto affiancato alle lezioni in aula le esperienze in azienda (in filatura pettinata e cardata, tintoria, progettazione tessuti, tessitura, finissaggio, stamperia, confezione), che costituiscono il valore aggiunto e la cifra distintiva di questo particolare percorso formativo. Per quanto riguarda la parte teorica, sono stati aggiunti alcuni momenti di approfondimento: la dott.ssa Mariangela Rossetto (ex responsabile Tessuti Donna della Divisione Tessile di Loro Piana) si è soffermata sul tema “Strategie commerciali e di marketing”; il dottor Renzo Raggio (ex responsabile delle Risorse Umane di Versace) ha sviluppato l’ambito delle “Analisi delle competenze soft”; il signor Roberto Munarin (ex tecnico di Loro Piana) ha illustrato i “Processi innovativi di nobilitazione dei tessuti”.

Un’altra novità riguarda le espe- rienze dirette sul campo. Per offrire una visione sempre più ampia su tutto quanto ruota intorno al mondo del tessile e delle fibre pregiate, che rimangono il focus principale del master, quest’anno è stato inserito un modulo che riguarda gli accessori e in particolare la pelletteria. I masterini avranno la possibilità di approfondire questo tema alla Manifattura Loro Piana di Impruneta e visiteranno anche la Conceria Stefania di Castano Primo.

Nei prossimi mesi sono in programma anche alcune esperienze all’estero, che nel precedente anno sono state annullate a causa della pandemia. Alla fine di agosto i ragazzi andranno in Nuova Zelanda, nelle fattorie della Successori Reda, dove entreranno a diretto contatto con la materia prima, assistendo alle fasi della tosatura e incontrando i tecnici del settore nei relativi laboratori. Altre mete saranno gli Stati Uniti, l’Australia, il Regno Unito, la Francia e, per la prima volta, gli Emirati Arabi (Dubai). Al momento è invece ancora impossibile pensare al reinserimento dell'esperienza in Cina.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti